Sportello d’ascolto

Rovereto

Il C.F.P. Opera Armida Barelli fornisce uno sportello di ascolto per studenti, genitori e insegnanti presso lo stesso Istituto. L’accesso allo sportello, che si svolgerà in un’aula della scuola, è gratuito e riservato.

Lo sportello consiste in un percorso di accompagnamento per affrontare difficoltà personali, familiari, scolastiche.

Il servizio sarà erogato dalla dott.ssa Catia Civettini, psicologa, secondo il seguente calendario. L’alunno/a è pregato/a di presentarsi direttamente allo sportello nell’orario fissato. I colloqui si tengono presso un’aula libera della sede principale, chiedere in portineria.

L’incontro si può prenotare attraverso le seguenti modalità:

  • di persona: rivolgendosi all’insegnante Marco Pincigher, referente del Progetto Salute, presente in aula insegnanti nei giorni Lunedì, Mercoledì e Venerdì durante la ricreazione
  • via e-mail: scrivendo all’insegnante Marco Pincigher al seguente indirizzo marco.pincigher@docenti.operaarmidabarelli.org;
  • telefonicamente contattando l’URP al numero  0464/433771
  • solo per gli studenti del corso T.OSS: con richiesta scritta da imbucare nella bussola delle lettere che si trova nel loro corridoio.

Gli appuntamenti saranno comunicati personalmente o via mail (ai ragazzi si scriverà all’indirizzo mail della scuola). Al fine di fornire un servizio efficace, tutti i partecipanti sono tenuti alla puntualità e ad avvisare tempestivamente in caso di assenza.

Cordiali saluti,
Il referente per il Progetto Salute
prof. Marco Pincigher

Levico

Negli ultimi anni, profonde e accelerate trasformazioni hanno investito modelli culturali e valori fondanti per la vita dei singoli e delle famiglie; hanno introdotto innovazioni tecnologiche che hanno sconvolto la modalità e la possibilità di accesso alle informazioni nonché la loro diffusione; hanno modificato contenuti e rapporti di lavoro. Hanno ridisegnato la composizione della popolazione e i rapporti tra aree e gruppi sociali: tutto ciò condiziona anche più di quel che solitamente si pensa comportamenti e interazioni, rappresentazioni di opportunità e vincoli, scelte e decisioni che scandiscono la quotidianità familiare e lavorativa.

La scuola costituisce uno degli ambiti in cui questi cambiamenti vengono più direttamente e forse anche acutamente avvertiti.

Per cercare di rispondere in modo costruttivo a questa domanda di aiuto, la Direzione offre a chi lo desidera (è necessario telefonare per l’appuntamento) uno spazio di ascolto con un consulente esterno. Per accedere al servizio è necessario rivolgersi alla segreteria didattica o direttamente alla Dott.ssa Deuscit al numero 3394687377 o alla email enzadeuscit@gmail.com.

Lo spazio di ascolto è rivolto prioritariamente agli studenti, ai loro problemi, alle loro difficoltà con il mondo della scuola, la famiglia, i pari, ma è anche uno spazio di confronto con gli insegnanti e con i genitori che lo desiderino. Tale servizio offre una consultazione breve finalizzata a sostenere l’adolescente e/o l’adulto di riferimento che si sente temporaneamente in difficoltà. Tuttavia, qualora dovessero emergere delle aree-problema su cui fosse importante intervenire lo psicologo dovrà fornire alla scuola opportune indicazioni per promuovere adeguate iniziative.

Infine è doveroso ricordare che i contenuti che emergono nella consultazione sono soggetti alla segretezza professionale.

Cordialmente,
Il Direttore di Centro
Dott. Michele Linardi

Torna su